La tecnologia di 4DODO incontra ad Aquileia la storia della Serbia romana

 

4DODO ha contribuito con i suoi contenuti e la sua tecnologia a raccontare i seicento anni di storia raccolti nella mostra “Tesori e imperatori. Lo splendore della Serbia romana” inaugurata sabato 10 marzo 2018 dalla Fondazione Aquileia nella sede di Palazzo Meizlik ad Aquileia (UD)  che propone ai visitatori preziosi reperti dell’epoca romana provenienti dai principali musei di questo territorio.

La mostra che prosegue fino al 3 giugno 2018, organizzata dalla Fondazione Aquileia, dal Museo Nazionale di Belgrado e dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti Paesaggio del Friuli Venezia Giulia ci porta attraverso sessantadue reperti provenienti dai principali musei della Serbia in un lungo viaggio sulle tracce della storia dell’impero romano verso la sua espansione a Oriente raccontandoci una terra di fortificazioni, di legionari e imperatori, di grandi residenze imperiali, luogo di convivenza di culture e diversi influssi religiosi. Da queste terre provengono i preziosi reperti, come gli elmi e le maschere da parata, preziosi gioielli e statue.

Per l’occasione 4DODO è stata chiamata per realizzare tre installazioni multimediali con lo scopo di valorizzare il territorio e il prezioso patrimonio proveniente dai questi musei serbi.

Tre diverse tipologie di installazione accompagnano il visitatore durante il percorso di approfondimento, emozionandolo con la prima scenografia virtuale dedicata al Danubio ad apertura della mostra, informandolo attraverso il sistema multimediale posto all’ingresso del primo piano e guidandolo nella ricostruzione interattiva del trono di Šarkamen partendo dai frammenti esposti.

 

La scenografia virtuale dedicata al Danubio

Grande protagonista della storia di questo territorio è il fiume Danubio, via d’acqua, di frontiera e di scambi con l’oriente. La mostra celebra il fiume dedicandogli la prima installazione multimediale curata da 4DODO.

Al piano terra, infatti, 4DODO ha realizzato una scenografia virtuale immersiva ed emozionale che introduce il visitatore alla mostra attraverso immagini e suoni evocativi dedicati al fiume e alle sue acque. Il rumore costante dell’acqua, il suono del vento e i suoni di antichi strumenti accompagnano le immagini degli oggetti più preziosi e significativi dell’esposizione che si animano e prendono vita emergendo dalle acque del fiume in un gioco di luci e riflessi illusori.

4DODO ha curato la creazione dei contenuti partendo dalle immagini dei reperti della mostra e ha progettato e costruito un l’infrastruttura hardware e software, basata sul nostro 4U Mediaserver, per la gestione del contenuto messo in onda dal sistema di proiezione. Particolare attenzione è stata inoltre dedicata al sonoro, attraverso un impianto audio per la riproduzione dei brani musicali inediti, realizzati dal musicista Carlo Marzaroli.

 

 

La ricostruzione del trono di Šarkamen

Uno degli obiettivi condivisi da 4DODO e dai curatori della mostra è stato quello di dimostrare come la tecnologia digitale oggi ci permette di scoprire la storia partendo dai resti di reperti del passato per ridare loro la forma originale.

Con questo obiettivo infatti abbiamo cercato di ricomporre, partendo dai frammenti provenienti da Belgrado, la figura del trono di Šarkamen.

Un sistema di proiezione, infatti, permette di ricreare le corrispondenze tra i reperti esposti e la figura intera del trono proiettata alla loro destra, che per l’esposizione è stata ridisegnata graficamente per intero da 4DODO. Ogni resto viene illuminato da una luce e in contemporanea trova la sua corrispondenza sulla figura del trono riprodotto affianco; il visitatore ha così la possibilità di partecipare alla ricostruzione “digitale” di questo importante oggetto del passato e comprendere l’esatto posizionamento sul trono dei resti esposti.

 

Installazione multimediale per approfondimenti sulla mostra

Un’installazione multimediale posta all’ingresso del primo piano della mostra permette l’approfondimento delle tematiche attraverso video e immagini; per l’occasione è stato studiato uno spazio per approfondimenti da utilizzare durante le visite guidate o per organizzare brevi conferenze.

Per questo spazio 4DODO ha progettato il sistema di messa in onda dei contenuti, utilizzando come strumento hardware il nuovo 4DODO Mini Player, il nuovo prodotto sviluppato internamente pensato per installazioni multimediali quali mostre ed esposizioni. 4DODO Mini Player inoltre offre al cliente la possibilità di caricare in modo facile, rapido e autonomo contenuti personalizzati grazie ad un’interfaccia di comando intuitiva e raggiungibile via web.

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Informazioni sulla mostra

“Tesori e imperatori. Lo splendore della Serbia romana”

Dal 11 marzo al 3 giugno 2018 a Palazzo Meizlik, Via Patriarca Popone 7 – Aquileia (Ud)

Orario marzo: lun-ven  9.00-17.00 e sab-dom  9.00-19.00

Orario aprile, maggio e giugno: lun-ven  9.00-18.00 e sab-dom  9.00-19.00

Informazioni: www.fondazioneaquileia.it